Jalebi le tipiche frittelle di farina di ceci

Lo Jalebi è un  dolce indiano molto famoso ed apprezzato, è fritto e immerso nello sciroppo di acqua e zucchero.
Per l’impasto occorrono:
1 tazza di farina di ceci
2 cucchiaino di zucchero
2 cucchiaino di olio
2 cucchiaino di lievito in polvere
acqua tiepida q.b.
Per lo sciroppo:
una tazza d’acqua
una tazza di zucchero
un pizzico di cardamomo
un pizzico di zafferano
un cucchiaino di succo di limone
Preparazione:
Sciogliere il lievito in un cucchiaino d’acqua e fatto cio aggiungerci la farina di ceci, lo zucchero e l’olio, mescolare bene il tutto.
Aggiungere poco alla volta circa mezza tazza d’acqua fino ad ottenere una pastella non troppo liquida.
Coprire la ciotola con un panno e lasciare riposare per circa un ora.
Preparare lo sciroppo mettendo in un pentolino l’acqua lo zucchero,lo zafferano,il cardamomo,il succo di limone e fare bollire per un 4-5 .
A questo punto mettere la pastella in una sacca a poche con un beccuccio dal buco abbastanza stretto.
Mettere in una padella a scaldare  l’olio, quando sarà caldo con la sacca a poche premete in modo da far cadere il composto nel’olio e formate dei cerchi.
Girateli frequentemente finche non saranno dorati.
Una volta fritti immergeteli nello sciroppo per qualche secondo, gustateli!!!
Io li ho provati anche in quest’altro modo (non sono più jalebi, ma a me sono piaciuti lo stesso), una volta fritti cospargeteli con dello zucchero a velo, restano belli croccanti.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. […] Jalebi, le tipiche frittelle indiane di Dolci da sogno […]

  2. Miiiiiiiiiiiiiii piaccionoooooooooo, li provo e ti faccio sapere!!! 😉

    1. Ti assicuro che sono buonissime!

  3. ravanellocurioso says:

    Ciao cara, ne approfitto per dirti che da me c’è una novità, ideata con Felicia: un nuovo contest facile facile e sano sano … qui c’è da divertirsi: regole elastiche, anche ricette vecchie, quante ricette vuoi e pure per email! Insomma ne vogliamo una valanga!! A presto un bacio dalla Ravanella http://ravanellocurioso.wordpress.com/2012/11/11/felici-e-curiosi-il-contest/

    1. Sono curiosa, darò subito uno sguardo….

Rispondi