Sfogliatelle abruzzesi

Le sfogliatelle abruzzesi, sono dei dolcetti che una volta venivano preparati sopratutto nel periodo natalizio, oggi invece si trovano un po tutto l’anno. Sono deliziose e si conservano fresche e friabili per diversi giorni.

sfogliatelle 1

Si differenziano dalle sfogliatelle napoletane,  per la consistenza della pasta, che è più morbida per la presenza dello strutto, nella forma che è a mezzaluna, e nel ripieno che è a base di marmellata d’uva.

Come sempre accade per le ricette tradizionali, ogni famiglia si tramanda la propria ricetta. Come ho già detto la versione classica, prevede un ripieno di confettura d’uva, oggi si preparano anche con la nutella ( le più amate dai bambini).

La preparazione della pasta è abbastanza lunga, ma c’è il vantaggio che il rotolo pronto può essere congelato, così da poterlo preparare in anticipo e scongelarlo all’occorrenza.

Per prepararle, mi sono trasferita nella cucina della mia mamma (un aiuto nella preparazione delle sfogliatelle è molto comodo!)

sfogliatelle 2

 Sfogliatelle abruzzesi

Ingredienti (x circa 30)

1 uovo

1 cucchiaio di zucchero

1 bicchiere di olio di semi

1 bicchiere di vino bianco

farina q.b. (circa 250 g)

strutto

confettura d’uva o cioccolata

zucchero a velo

Preparazione

Ponete la farina circa 250 g (come tutte le ricette della tradizione contadina, sono a occhio o come dicevano quello che si prende) a fontana su una spianatoia e mettete al centro l’uovo, l’olio, il vino bianco e lo zucchero. Lavorate bene l’impasto sulla spianatoia, l’impasto dovrà essere morbido, tale da poterlo lavorare nella macchina della pasta.

Collage sfogliatelle 1

Dividere l’impasto in panetti, prendetene tre e coprire quelli che non vengono utilizzati subito per evitare che secchino troppo.

Passare ogni panetto nella macchina per la pasta allo spessore 1 per 2/3 volte.

Poi passare le sfoglie una volta al punto 2,  una volta al punto 3 (se la sfoglia diventa troppo lunga dividetela a metà, poi proseguite con il punto 4 e 5.

L’ultimo passaggio sarà il punto 6 (la sfoglia dovrà essere lunga circa 1 m 1,20 m) per comodità stendetela, davanti alla macchinetta, in modo che quando stendete le sfoglie successive, non dovrete spostare troppo la sfoglia.

Collage sfogliatelle 2

Ora prendete lo strutto che avrete fatto sciogliere sul fornello e spennellatelo su tutta la superficie della sfoglia. Stendete un altro velo di pasta e spennellatelo ancora con lo strutto, proseguendo in questo modo, fino a stendere 6 strati di pasta.

Terminate con lo strutto, poi arrotolate la sfoglia.

Collage sfogliatelle 3

Cercate di farla compatta, ma senza schiacciarla troppo, mettete i salsicciotti su un vassoio coperto da un canovaccio pulito copriteli e metteteli in frigorifero, fino a quando avrete finito di prepararli tutti.

Collage sfogliatelle 4

Riprendete i salsicciotti e tagliateli a fette dello spessore di circa 1 cm, poi stendeteli con un mattarello, mettete al centro la confettura d’uva o il cioccolato e richiudete a metà.

Collage sfogliatelle 5

Con un coltello, ritagliate il bordo delle sfogliatelle.

Collage sfogliatelle 6

Cuocete in forno caldo a 180° fino a quando saranno dorate. Sfornate e fate raffreddare bene, poi spolverizzate di zucchero a velo.

sfogliatelle 3

 

[banner]

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. lory says:

    ciao grazie per questa ricetta, inserita nel cotest..non conoscevo queste sfogliatelle..molto interessanti

    1. Grazie Lory, provale, vedrai che buone!!!

      1. Ada Marsella says:

        Ho fatto le sfogliaitelle. Non si sono gonfiate! Ci vuole del lievito,, forse! Grazie x la risposta. Ada

        1. Ada, dipende tutto dai passaggi da fare. Hai steso bene lo strutto ad ogni passaggio?

  2. laura says:

    In questa ricetta come si può sostituire lo strutto? Con il burro? E la quantità quant e?

    1. Non so risponderti, noi usiamo sempre lo strutto per questa ricetta!

  3. sara says:

    Ciao!! Ma le dosi indicate non sono quelle che hai usato tu giusto?

    1. Si hai ragione, noi quando le prepariamo ne facciamo tante, io ho triplicato la dose 🙂

  4. Concetta says:

    Non ho capito se l’uovo va messo intero o solo il tuorlo, grazie

    1. Ciao Concetta, l’uovo va utilizzato intero 🙂

      1. martina says:

        si potrebbe fare le sfogliatelle senza le uova
        con
        400 g di farina
        15 g di strutto
        poco sale
        200 g di acqua
        quale potrebbe essere la riuscita

        1. Ciao Martina, non so proprio cosa risponderti, non ho mai provato, potresti magari provare la ricetta delle sfogliatelle ricce o delle sfogliatelle frolle, dove non è presente l’uovo e poi riempirle magari di marmellata o di nutella.

          1. martina says:

            scusa ma il forno va ventilato oppure va bene qualsiasi grazie

          2. Io li cuocio in quello ventilato, ma va bene qualsiasi forno!

  5. Lorenza says:

    Una domanda: fra gli ingredienti citi la quantità di 1 uovo, poi nello svolgimento scrivi invece 1 tuorlo, non capisco.
    Devo utilizzare un uovo intero o solo il tuorlo? Grazie!

    1. Ciao Lorenza, ti chiedo scusa, non mi ero accorta. E’ stato un mio errore nella spiegazione, l’uovo va aggiunto intero. Ho provveduto già a correggere l’articolo. A presto

Rispondi