Dolci da sogno

Made With Love

Chiacchiere di carnevale

Le chiacchiere o frappe sono dolci tipici del carnevale. Vengono chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni di provenienza: chiacchiere in Abruzzo, Basilicata, Sicilia, Campania,  cenci in Toscana, frappe e sfrappole in Emilia, cròstoli in Trentino, galani in Veneto, bugie in Piemonte, ecc…

chiacchiere di carnevale

Sono dolci molto friabili che vengono fritti ed infine vengono cosparsi di zucchero a velo. La tradizione delle chiacchiere risale probabilmente a quella delle frictilia, dei dolci fritti nel grasso di maiale che nell’antica Roma venivano preparati proprio durante il periodo dell’odierno carnevale.

Chiacchiere di carnevale

Ingredienti:

300 g di farina

80 g di frumina

50 g di zucchero a velo

1 pizzico di sale

1 bustina di vanillina

3 uova

2/3 cucchiai di grappa

50 g di strutto (o burro)

1 cucchiaino di lievito

olio di semi per friggere

zucchero a velo

Preparazione

Setacciate la farina assieme alla frumina e al lievito e disponete il tutto su di una spianatoia (oppure in una ciotola). Al centro del mucchio mettete lo zucchero a velo setacciato, sale vanillina uova e grappa. Impastate gli ingredienti incorporando mano a mano la farina, aggiungere lo strutto o se preferite il burro e  lavorate bene gli ingredienti fino a formare un impasto liscio ed elastico.

Dividere l’impasto in 3 parti e stenderle in sfoglie sottilissime con la macchinetta della pasta (o con un mattarello), poi con la rotellina, ritagliare delle strisce lunghe circa 10 cm.

Friggetele in abbondante olio bollente, girandole a metà cottura, in modo che diventino dorate su entrambi i lati. Toglierle dall’olio e lasciarle sgocciolare su carta assorbente.

Quando saranno fredde, cospargetele di zucchero a velo.

chiacchiere di carnevale 2

 

4 comments found

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.