Torta coniglio

Una torta coniglio per questa Pasqua, un simpatico e buffo coniglietto bianco, saltella su un prato di pasta di zucchero verde, una carota e tanti fiorellini…

Per realizzarlo, preparate una torta al cioccolato cotta all’interno di uno stampo per uova di pasqua in silicone, occorrono poi pasta di zucchero bianca, colori alimentari verde, giallo rosso e nero, un vassoio di cartone alto 1 cm, colla alimentare, uno sbieghino o un nastrino di raso per rifinire il bordo del vassoio.


Ecco i passaggi principali:

Colorare piccoli pezzi di pasta di zucchero in vari colori (in alternativa utilizzate la pasta di zucchero già colorata).

Stendere la pasta di zucchero bianca e rivestire il corpo del coniglio, fare una pallina con la pasta di zucchero e incollarla al corpo. 

Con le mani lavorare un po di pasta per realizzare le zampine, incidere le punte con un venatore per formare le dita, incollarle al corpo, fare una piccola pallina e incollarla come coda.

Con una ball tool, imprimere i segni per gli occhi e il naso.
Riempire gli incavi degli occhi con la pasta di zucchero nera, fare due piccole palline bianche e incollarle sugli occhi.

Un piccolo triangolino di pasta rosa servirà da nasino, con il venatore incidere la bocca.

Stendere la pasta bianca e ritagliare due orecchie, stendere la pasta rosa e fare due orecchie più piccole, incollare le orecchie rosa su quelle bianche.

Piegare in avanti un orecchio,  inserire uno stuzzicadenti e attaccarle alla testa.
Preparate il vassoio, stendendo la pasta di zucchero verde, rifinitelo, tagliando i bordi con un taglierino, poggiate il coniglietto bianco sul vassoio e arricchite con carota e fiorellini in pasta di zucchero.

Con questa ricetta partecipo al giveaway di di La cuisine très jolie




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Dana says:

    Molto molto carino, grazie per il tutorial.
    Se vuoi puoi inserirlo nel mio contest che scade oggi, mi farebbe piacere così potrei averlo presente per le prossime occasioni.
    Buona Pasqua, a presto!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *