Zuccherini digestivi alla violetta

La mia proposta di oggi è quella di  un digestivo sotto la singolare forma della zolletta di zucchero. Le viole, come ben sapete, sono molto utilizzate in campo culinario ed io le ho utilizzate proprio per preparare questi “Zuccherini digestivi alla violetta”.

zuccherini digestivi alle violette

Per prepararle, vi serviranno

zollette di zucchero

alcol a 90°

violette

barattolini sterilizzati

Preparare gli zuccherini digestivi è veramente molto semplice…

Dopo aver raccolto le viole, lavatele, eliminate gli steli e mettetele ad asciugare su un foglio di carta da cucina.

Prendete un barattolo fate uno strato di zollette di zucchero e cospargete con delle violette, proseguite così alternando lo zucchero ai fiori, fino ad arrivare ad un centimetro dal bordo del barattolo. Riempite con l’alcol e chiudete.

Attendete almeno una settimana. Ora gli zuccherini alcolici sono pronti  per essere offerti a ospiti, parenti e amici.

Molti chiamano questi zuccherini, “Zuccherini della suocera, se li assaggiate capirete perchè!

Si servono su un cucchiaino possono essere degustati, così come sono, ma molto lentamente (non mettete lo zuccherino tutto in bocca) o se si vuole meno alcolico una volta messo sul cucchiaino si accende con un accendino e lo si fa bruciare per qualche secondo, soffiate pere spegnere, prendere con le mani e mettere in bocca (non con il cucchiaino, la zolletta è fredda, il cucchiaino no!).

Ovviamente più brucia, meno alcol rimane,comunque non deve bruciare molto, se no lo zucchero si scioglie.

Possono essere anche un modo insolito per addolcire il caffè, gradito soprattutto da chi ama prenderlo corretto con il liquore.

Sono buonissimi e veramente digestivi, Provateli!!!

zuccherini digestivi alle violette 3

Se vi è piaciuta questa Ricetta seguitemi anche sulla Pagina Facebook. Diventate miei fan, per rimanere sempre aggiornati sulle nuove ricette!

https://www.facebook.com/dolcidasognoo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Elisabetta says:

    No va be a parte che sono bellissimi da vedere sono anche originalissimi, bravissima! Questa ricetta la farei volentieri, ma dove trovo le violette in centro a Firenze …. 🙁

    1. Ti Ringrazio per i complimenti 😀 Per le violette, prova a fare una passeggiata in campagna o magari chiedi a qualche amico che abita in periferia, magari le ha nel giardino. Se poi proprio non le trovi, si possono aromatizzare anche con foglioline di menta, anice, cannella, scorzette di agrumi…

  2. erika says:

    Molto carina come idea, ma con l’alcool le zollette non si sciolgono?

    1. Ciao Erika, quando versi l’alcol,versalo delicatamente, ti assicuro che le zollette restano integre, al massimo, si limano un po gli spigoli. Puoi ovviare a questo inconveniente mettendo le zollette ben allineate.

Rispondi