Preparare uno yogurt di soia in casa senza yogurtiera

Oggi vi mostro come è semplice preparare uno yogurt di soia in casa senza yogurtiera e senza l’uso del thermos.

yogurt di soia Lo yogurt è un alimento derivante dal latte che, a contatto con particolati fermenti e sottoposto all’azione del calore, si trasforma in un alimento cremoso. Può essere consumato anche dagli intolleranti al lattosio, poiché durante la fermentazione lo zucchero del latte (ovvero il lattosio) viene scisso in glucosio e galattosio, ma può essere preparato anche con latte di soia o latte senza lattosio.

Con pochi piccoli gesti riuscirete a preparare un ottimo yogurt di soia, denso e cremoso.

Ingredienti

1 l di latte di soia

1 bustina di yogolife (io ho utilizzato una bustina con l’aroma vaniglia)

1 recipiente con coperchio

1 copertina di pile

Vi consiglio di prepararlo la sera, perché deve riposare per 8/10 ore, senza essere toccato, una delle regole fondamentali per la buona riuscita è proprio questa “Non aprire il contenitore dello yogurt durante la fermentazione ed evitare di esporlo a vibrazioni”.

Mettete il latte in un pentolino e portate ad ebollizione, quando il bollore comincerà ad alzarsi, spegnete il fuoco, coprite con un piattino e lasciate intiepidire, deve raggiungere una temperatura di circa 40°. Non è necessario avere un termometro, la temperatura è giusta se riuscite ad immergere il dito e a tenerlo immerso (nel dubbio è meglio un po più tiepido).

Prendete un contenitore dotato di coperchio, metteteci dentro un po di latte, versateci una bustina di Yogolife (naturale o alla vaniglia) e mescolate bene, fino a che il preparato sarà completamente sciolto. Versate il resto del latte e mescolate.

yogurt di soya Chiudete il contenitore e avvolgerlo in una copertina di pile. Accendete il forno per circa un minuto, deve essere tiepido non caldo, spegnetelo, mettete lo yogurt ben coperto nel forno chiudete lo sportello.

Ricordatevi, da questo momento, non deve essere toccato (ecco perché vi consiglio di prepararlo la sera). La mattina al vostro risveglio avrete un buonissimo yogurt, denso e cremoso come un budino!

Se, per caso, il processo di fermentazione dovesse continuare per altre 4-5 ore, il prodotto sarà comunque buono (forse un po’ più acido e denso del solito!).

yogurt di soya 3

Il siero ai bordi  del coagulo è assolutamente normale, e indica che lo yogurt è maturo, se volete, potete eliminarlo, oppure, ancora meglio, mescolarlo e utilizzarlo come parte molto salutare del vostro yogurt.

Se vi piace lo yogurt compatto, riponetelo così com’è in frigorifero, se, invece, lo desiderate più cremoso, il prodotto va ‘lisciato’ (mescolato) con un cucchiaio o con una forchetta.

Più lo mescolate, più lo yogurt sarà “da bere”.

Il vostro yogurt sarà buonissimo per almeno 10 giorni se conservato in modo adeguato!

Un’ idea per gustare il vostro yogurt?

yogurt di soia 2

Sbucciate una banana, tagliatela a rondelle e bagnatela con succo di limone.

In un tegamino, mettete un cucchiaio di zucchero, fatelo sciogliere leggermente, poi mettete dentro le fettine di banana, cuocetele per qualcheminuto su entrambi i lati.

Mettete in una tazza una manciata di muesli al cioccolato, versateci sopra lo yogurt alla soia, ed infine le banane caramellate, potrete gustare una colazione sana gustosa e nutriente!

logohomemade

Potete ordinare le bustine di Yogolife dal loro negozio online , oppure recarvi in un Y point .

Comunque, per ogni dubbio o domanda, potete scrivere a amer@yogolife.com

visita il sito

http://www.yogolife.it

e per restare sempre informati visitate la loro pagina facebook

https://www.facebook.com/yogolife

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Rispondi