Parrozzo

Il Parrozzo è un tipico dolce pescarese, associato alle tradizioni gastronomiche del Natale (ma non solo). È molto diffuso in Abruzzo. E da pescarese, non potevo non presentarvi questa ricetta!

parrozzo di natale

Il “parrozzo” è fatto con semolino zucchero, mandorle tritate, essenza di mandorla amara,   uova ed è ricoperto di cioccolato fondente.

Le origini (tratte da wikipedia):

Il parrozzo fu ideato e preparato nel 1920 da Luigi D’Amico, titolare di un laboratorio di pasticceria a Pescara. D’Amico ebbe l’idea di fare un dolce dalle sembianze di un pane rustico anche detto pane rozzo (da cui è derivato il nome “Pan rozzo”), che era una pagnotta semisferica che veniva preparata dai contadini con il granoturco e destinata ad essere conservata per molti giorni. D’Amico fu ispirato dalle forme e dai colori di questo pane e riprodusse il giallo del granoturco con quello delle uova, alle quali aggiunse la farina di mandorle; invece, lo scuro colore dato dalla bruciatura della crosta del pane cotto nel forno a legna fu sostituito con la copertura di cioccolato.

La prima persona alla quale Luigi D’Amico fece assaggiare il parrozzo fu Gabriele d’Annunzio, che, estasiato dal nuovo dolce, scrisse un sonetto “La Canzone del Parrozzo
È tante ‘bbone stu parrozze nove che pare na pazzie de San Ciattè, c’avesse messe a su gran forne tè la terre lavorata da lu bbove, la terre grasse e lustre che se coce… e che dovente a poche a poche chiù doce de qualunque cosa doce…”. Gabriele D’ Annunzio.

Ingredienti:

250 g di zucchero

200 g di mandorle

150 g di farina di semola

6 uova

qualche mandorla amara o essenza di mandorla amara

burro per la teglia

150 g cioccolato fondente+ 40 g di burro

Procedimento:

Ungere la teglia con il burro e schiacciarne una noce alla base

stampo per parrozzo

Tritare le mandorle, montare i bianchi d’uovo a neve per 10 minuti, unire i rossi uno alla volta. Aggiungere lo zucchero, il semolino e le mandorle (aroma).

Versare nella teglia e cuocerea 180°.

parrozzo impasto

Sfornare e fare raffreddare su una griglia.

Fondere il cioccolato con il burro e glassare il parrozzo.

parrozzo glassatura

Così si presenta il parrozzo tradizionale, e quello industriale. Negli ultimi anni nelle pasticcerie e nei forni, anche il parrozzo viene decorato con ghiaccia o pasta di zucchero.

Ecco come si presenta al suo interno:

parrozzo tagliato

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. buonissimo! ne ho fatti oggi due! li adoro! ho pubblicato la ricetta qualche giorno fa…solo che io non sono riuscita a trovare le mandorle amare o l’essenza, te dove l’hai trovata? ho cercato anche all’auchan ma nulla, forse erano finite!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *