Panettone con gocce di cioccolato e frutti rossi

Tra poco sarà Natale, che ne dite di preparare il panettone? Io, insieme ad altre blogger di Giallo Zafferano, l’ho già collaudato: assolutamente divino! Provatelo anche voi, se seguirete le istruzioni passo passo vi riuscirà benissimo, soffice e buono!

panettone

Fare il Panettone in casa è solo questione di tempo, pazienza e ingredienti di qualità.

Potrete regalarlo, sicuramente sarà molto gradito; anche se, una volta assaggiato, vorrete tenerlo per voi!

panettone con cioccolato

Per la realizzazione di 1 panettone da 1 kg oppure da 2 da 500 gr.

Occorrono:

400 g farina manitoba

120 g farina 00

13 g lievito di birra fresco (oppure 5 g lievito secco)

210 ml acqua tiepida

120 g burro

90 g zucchero

4 rossi d’uovo

10 g miele (va bene qualunque tipo)

3 g sale

Aromi: vaniglia

Per condire:

Gocce di cioccolato 200 g

100 g mix di frutti rossi essiccati

Attrezzi necessari:

PLANETARIA (se non l’avete lavorate tutto a mano)

PELLICOLA

CIOTOLE

LECCAPENTOLE

SPIANATOIA

FARINA DI SUPPORTO

STAMPI PER PANETTONE (possibilmente a sponde alte): 1 DA 1 kg O 2 DA 500 g

FERRI DA MAGLIA

PENTOLINO CON ACQUA BOLLENTE

Il primo step sarà relativo alla preparazione della biga. Vi consiglio di iniziare verso le 16:00 o le 17:00, dato che i tempi di lievitazione sono abbastanza lunghi.

Biga:

80 g farina manitoba

13 g lievito di birra fresco (oppure 5 g lievito secco)

40 ml acqua tiepida

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, aggiungete metà della dose di farina e mescolate. Incorporate il resto della farina e continuate a mescolare. Formate una pallina e lasciatela lievitare in una ciotola coperta da pellicola per 4/6 ore nel forno spento, con la luce accesa.

Trascorso il tempo di lievitazione per la biga, passate alla preparazione del primo impasto.

Primo impasto

90 g della biga

160 g farina manitoba e 100 g farina 00 setacciate insieme

70 g burro a cubetti a temperatura ambiente

70 g zucchero

2 rossi d’uovo

170 g acqua tiepida

Pesate la biga e prelevatene 90 g, il resto si butta.

D’ora in poi potete usare l’impastatrice con il gancio, altrimenti proseguite a mano (in questo caso consiglio una ciotola grande, olio di gomito e un mestolo di legno).

Fondete la biga nell’acqua tiepida. Quando sarà sciolta, aggiungete lentamente la farina a cucchiaiate, aspettando che il cucchiaio precedente venga assorbito prima di aggiungerne un altro. Sempre continuando a far lavorare la macchina, amalgamate un tuorlo d’uovo alla volta, continuando ad aspettare l’assorbimento di uno prima di aggiungere l’altro. Aggiungete lo zucchero, fermando di tanto in tanto la macchina per pulire i bordi con un tarocco. Infine amalgamate il burro a pezzetti, pochi cubetti alla volta. Lasciate lavorare la macchina per 20 minuti, stessa cosa se fate a mano. È un impasto molto morbido ed elastico: NON AGGIUNGETE FARINA.

Mettete l’impasto a lievitare per tutta la notte in un luogo riparato dagli spifferi, coperto da pellicola e avvolto in una coperta.

La mattina successiva procedete con il secondo impasto. Mettete in ammollo il mix di frutti rossi in acqua calda.

Prendete l’impasto lievitato, che sarà triplicato di volume nella notte, e aggiungete miele e farine. Lasciate lavorare alla macchina fino a incordatura o lavorate a mano. Aggiungete il sale e, quando l’impasto sarà ben incordato, inserite lo zucchero, poi i tuorli e, in seguito, aromi e burro fuso (dovete sempre procedere come detto prima, aggiungendo un ingrediente e aspettando che sia stato assorbito prima di mettere quello dopo). Seguite le istruzioni alla lettera, aggiungendo gli ingredienti in questo ordine.

Lavorate per 15 minuti. Strizzate i frutti rossi, infarinateli e aggiungeteli all’impasto in lavorazione alla minima velocità; aggiungete anche le gocce di cioccolato.

Spostate l’impasto su una spianatoia poco infarinata e date qualche piega al composto, come in questo video https://www.youtube.com/watch?v=1yrFi0pFMkA per 3-4 volte.

Formate una palla e lasciate riposare per un’ora.

Fate altre 4-5 pieghe, formate una palla e mettetela nello stampo (l’impasto deve occupare un terzo dell’altezza dello stampo, se è di più potete preparare dei mini panettoni negli stampi per muffins).

Mettete a lievitare nel forno spento, con la luce accesa e un pentolino di acqua bollente fino a che l’impasto non raggiunge quasi il bordo (2 dita sotto).
Quando il panettone avrà quasi raggiunto il bordo, tiratelo fuori dal forno e aspettate una mezz’oretta. Appena si sarà formata una pellicola sulla superficie, incidete con un coltellino molto affilato una croce lungo tutta la superficie del panettone.

Al centro della croce mettete un cubetto da 30 g di burro.

Togliete il pentolino dal forno, accendetelo a 190°C statico, lasciatelo riscaldare e infornate il panettone. Cuocete sulla griglia e dopo 7 minuti aprite lo sportello, fate uscire il vapore, abbassate la temperatura a 180°C e cuocete per 30 minuti.

Se si colora troppo, copritelo con carta stagnola.

Quando sarà cotto, infilzate il fondo del panettone con 2 ferri da maglia e lasciatelo raffreddare capovolto, anche un giorno intero.

Il panettone cotto in casa è più buono il giorno dopo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. gian says:

    ottima ricetta..non ho mai fatto un panettone a casa ma questa preparazione mi alletta magari anche ad abinarla ad un buon drink.

    1. Provala, vedrai che soddisfazione! Fammi sapere 😉

  2. lelly86 says:

    Che bello….ma posso usare il bimby al posto della planetaria?

    1. Io non ho il bimby, ma credo che vada benissimo, ci preparano di tutto! Comunque si può impastare anche a mano, è un po’ più faticoso, ma possibile.

      1. lelly86 says:

        Grazie! Volevo anche chiedere di che diametro è lo stampo…

        1. Puoi farne uno utilizzando lo stampo da 1Kg o due da 500g

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *