La sbrisolòna

Questo dolce mi piace tantissimo, facile da fare, e di sicura riuscita. Originario della città di Mantova, il nome deriva dal sostantivo brìsa, che in mantovano vuol dire briciola, infatti la pasta della torta deve essere molto friabile e quindi ridursi in briciole.

Ingredienti:

2 uova

2 etti di zucchero

2 etti di mandorle (io ho utilizzato 1 di mandorle e 1 di nocciole)

1 etto di cioccolato

un bicchiere di crema di nocciole

4 etti di farina

1 bustina di lievito

1 etto di burro

zucchero a velo per decorare(facoltativo)

In una ciotola, unire le uova, la farina, il burro, lo zucchero e il lievito. Impastare fino ad ottenere un impasto grumoso, poi aggiungere parte delle mandorle e delle nocciole tritate.

Ungere e infarinare la teglia, sbriciolare 3/4 dell’impasto, e compattare un po, senza schiacciare troppo, spalmare su tutta la torta uno strato di crema di nocciola, poi aggiungere il cioccolato spezzettato e il resto della frutta tritata grossolanamente al  restante impasto e sbriciolarlo, fino a coprire l’intera torta, infornare a 180.

Fare raffreddare completamente, cospargere di zucchero a velo. Non tagliarla a fette ma romperla in pezzi irregolari.

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Rosa says:

    L’ho provata ieri sera e stamattina l’abbiamo mangiata…è stato un successo!!! Veramente buona!!! Grazie 🙂 la rifarò…l’ho appena scritta nel mio quaderno delle ricette “sicure”! 🙂

    1. Grazie, mi fa molto piacere che ti sia piaciuta! 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *