La mia ricetta pubblicata su un ricettario e brioches alle bacche di Goji

La mia ricetta pubblicata su un ricettario e brioches alle bacche di Goji. Un titolo un po lungo per riassumere in un unico articolo una bella notizia e una ricetta.

La bella notizia è che una mia ricetta quella della marmellata alle bacche di Goji (ve la ricordate?) è stata pubblicata sul ricettario edizione 2013 del Goji shop Linderberg.  Che dire… Ne sono orgogliosa!!! Volevo festeggiare e così ho preparato queste squisite brioches alle bacche di Goji e voglio condividere con voi la ricetta!  

Ma andiamo con ordine…

Ecco il nuovo ricettario 2013

ricettario goji 1

e la mia ricetta…

ricettario bacche di goji 2

guardate!!!

ricettario goji 3

Che dire sono molto felice!!!! e se volete potrete scaricare il ricettario cliccando qui.

Per acquistare queste fantastiche bacche dalle mille virtù e per tutte le informazioni necessarie vi invito a visitare il sito  http://www.gojishop.it

Ed ora ecco la ricetta delle brioches alle bacche di Goji.

brioches alle bacche di goji

Per: 11/12 brioches

Ingredienti:

Panetto (primo impasto)

15 g di lievito di birra

50 g di acqua tiepida

10 g di zucchero

100 g di farina Manitoba

Impasto:

250 g di farina 00

1 uovo intero

1 tuorlo

90 g di zucchero

1 pizzico di sale

30 g di latte o panna

80 g di burro

1 baccello di vaniglia

60 g  Bacche di Goji

Per la decorazione:

100 g di cioccolato bianco

Bacche di goji

Preparazione:

Panetto: in una ciotola, stemperate il lievito nell’acqua tiepida. Versate la farina Manitoba e lo zucchero, lavorate la massa, copritela con pellicola per alimenti e lasciatela lievitare per 30/40 minuti.

Impasto: setacciate la farina e aggiungete l’uovo, il tuorlo e il sale, poi lo zucchero e il latte.

Aromatizzate con la raschiatura del baccello di vaniglia. Impastate con energia tutti gli ingredienti. Quando la massa sarà omogenea, incorporate il panetto lievitato ed amalgamate bene. Inglobate poco per volta il burro e, quando l’impasto sarà perfettamente amalgamato, copritelo con un canovaccio e ponetelo a lievitare fino al raddoppio del volume

Rompete la lievitazione rilavorando la massa fino a renderla omogenea ed elastica, aggiungere le bacche di goji ed impastate, poi dividetela in porzioni di 60/65 g l’una (ne verranno circa 11 o 12).

Lavorate ogni porzione per arrotondarla, quindi ponetele in uno stampo per muffin unto ed infarinato.

brioches alle bacche di goji 1

Copritele con un canovaccio e lasciatele lievitare fino al raddoppio del volume.  Infornate a 180° per 25/30 minuti. Dopo la cottura fate raffreddare il dolce, poi sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria o nel microonde, glassate le brioches con il cioccolato e cospargete di bacche.

brioches alle bacche di goji 2

Conservate questi dolcini chiusi in una scatola o in una busta, per evitare che asciughino troppo.

Sono ottime a colazione!

Vi ricordo che le bacche di Goji sono un concentrato di vitamine, sali minerali, aminoacidi essenziali, polifenoli e polisaccaridi unici in natura, fibre, carotenoidi ed elementi come ferro, zinco, manganese ed altre sostanze bioattive.

Esse contengono tutti gli aminoacidi essenziali: lisina, isoleucina, metionina, treonina, triptofano, valina, leucina e fenilalanina.

Meritano pertanto di entrare a far parte delle abitudini alimentari quotidiane.

Se volete altre informazioni sulle bacche di Goji, potete leggere l’articolo cliccando quiO sul sito http://www.goji.it

Logo-Goji-Shop-Lindeberg

Ordina qui le bacche di Goji del Ningxia»

Consegna in tutta Italia in 2 giorni anche con pagamento in contrassegno

Per qualsiasi informazione contattate: info(at)goji-shop.eu

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Luna says:

    Ma che bello una tua ricetta pubblicata sul ricettario! Wow che bella soddisfazione, complimenti! E complimenti anche per queste brioche, gnammy!

    1. Grazie!!! 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  2. complimenti per la ricetta e per la soddisfazione di vedere il proprio nome su una pubblicazione. brava
    ciao da Gabriella

    1. Grazie a te Gabriella! 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *