Fichi caramellati

Ho preparato dei fichi caramellati, per conservare questo frutto anche per l’inverno!

fichi caramellati con la grappa

I fichi sono dei frutti buonissimi, hanno la polpa dolce e carnosa, all’interno un colore rosato,  ma sono fra i frutti più deteriorabili, ed è per questo che spesso si deve ricorrere alle conserve.

Oggi ho deciso di condividere con voi questa deliziosa ricetta.

Ingredienti:

1 kg di fichi

500 g di zucchero

200 ml di grappa

Procedimento

Scegliere fichi piccoli e sodi. Pulirli bene con uno straccio umido, senza rovinare la buccia.

Togliere il picciolo, senza sbucciarli. Metterli in una pentola  dal fondo spesso, sistemare i fichi uno vicino all’altro con la punta rivolta in alto.

Irrorare con 100 ml di grappa, ricoprire con lo zucchero e lasciar macerare per alcune ore ore.

Mettere poi la pentola sul fuoco e far cuocere a fiamma bassa, fino a quando lo zucchero si sarà completamente sciolto. Cuocere per circa un’ora.

Durante questa ora, girare i fichi ogni tanto, delicatamente, per evitare che la buccia si rompa.

Sorvegliate con attenzione la cottura, per evitare che lo zucchero caramelli troppo, quando si è formato uno sciroppo molto denso, sono pronti.

Trascorso questo tempo,togliere dal fuoco e fate intiepidire poi sistemate i fichi all’interno dei barattoli, unite il resto della grappa allo sciroppo di cottura, mescolate e ricoprite i fichi.

Chiudete i barattoli e conservateli in luogo fresco.

fichi caramellati con la grappa 2

 

Ed ecco alcune immagini di fichi verdi…

fichi caramellati fichi caramellati 2

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. milla says:

    Una ricetta prelibata anche da utilizzare come idea regalo

    1. Una volta assaggiati, vedrai che non penserai più di regalarli, al massimo li offrirai con parsimonia!!! 😀

  2. Rossana (Melba Red) says:

    bella questa tecnica per conservare i fighi.. e con la grappetta credo di poterli far apprezzare anche a mio marito. E’ facilissima e credo che proverò. ^__^

  3. angie says:

    ma sai che non li ho mai mangiati ,ho mangiato fichi freschi,secchi e già questi sono dolcissimi,immagino caramellati come saranno,buonissimi

    1. Prova, sono davvero molto buoni, poi li potrai gustare anche in inverno, quando non ci saranno più, ricordano molto il sapore dei fichi secchi, ma sono morbidi!

  4. Emanuela says:

    ,..ma che spettacolo…ma lo sai che io vado matta per i fichi??? nel mio orto c’è una pianta che ogni anno ne porta tantissimi e io me ne faccio sempre una scorpacciata…e così caramellati come li hai fatti tu devono essere davvero buonissimi!!!

    1. 😀 un ottima alternativa alla confettura!

  5. Giulia says:

    ottima idea! così possiamo mangiarli tutto l’anno!

  6. Marinella Fox says:

    Mai provato, molto interessante… ottima idea!!!

  7. laura p. says:

    sai che anche mia mamma li fa… in casa li adoriamo e quando ce li ritroviamo in inverno pronti da mangiare li adoriamo ancora di più! 😉 laura p

  8. nicoletta says:

    grazie per la ricetta li farò anch’io a me i fichi piacciono tanto

  9. francy ray says:

    ma che tentazione… a quest’ora di pomeriggio ne gradirei uno molto volentieri… saranno buonissimi!

    1. Si se poi prima di consumali li tieni qualche ora in frigo, sono deliziosi!

  10. Ida says:

    Anche se so essere caloricissimi… li adoro comunque… cerco di mangiarli solo a natale :p

    1. Uno o due ogni tanto non fanno male, basta fare vasetti piccoli!

  11. mariafelicia says:

    sono curiosa di provare questa ricetta..mi ha incuriosita parecchio..le immagino come le ciliegie sotto alcool..

    1. A me piacciono molto, e non sono molto forti, la grappa aggiunge solo un po di aroma in più

  12. stefania says:

    i miei hanno i fichi settembrini, come arriverà il loro momento proverò la tua ricetta

  13. maria grazia says:

    non pensavo avessero bisogno della grappa …wowww

    1. Bè dipende sempre dalla ricetta personale! c’è chi usa il rum, chi niente, a ognuno la sua!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *