Crema diplomatica

La crema diplomatica, ottenuta dall’unione di panna montata con crema pasticcera, viene utilizzata come dolce o per farcire e decorare vari prodotti dolciari.

crema diplomatica

La panna montata e la crema vengono amalgamate in proporzione variabile a seconda dell’utilizzo e del gusto personale. Nell’uso di pasticceria è classica l’amalgama di 1/3 di panna con 2/3 di crema, mentre volendo consumarla come dolce al cucchiaio, le due componenti vengono generalmente unite in parti uguali, per ottenere un composto ancora più soffice.

L’unione delle due creme per formare un solo composto, origina la definizione “diplomatica”, discendente dal greco diploma, con il significato di “cosa addoppiata”. Da tale definizione discende quella dei “diplomatici”, pasticcini di pasta sfoglia e pan di Spagna, farciti con crema diplomatica (fonte wikipedia).

Per prepararla occorrono

250 ml di latte

25 g di maizena

3 tuorli

75 g di zucchero

1/2 bacca di vaniglia

180 ml di panna

20 g di zucchero a velo

Procedimento

Iniziate preparando la crema pasticcera.  In un pentolino riscaldate il latte con la metà di una bacca di vaniglia e i suoi semi, lasciate in infusione.

In una ciotola, sbattete con la frusta, i tuorli e lo zucchero quindi aggiungete la maizena. Eliminate la bacca  e versate a filo il latte riscaldato sul composto, amalgamando con la frusta.

Mettete il composto sul fuoco e mescolate continuamente fino a che la crema non si sarà addensata, trasferitela  in una ciotola e fatela raffreddare coprendola con un foglio di pellicola.

Preparate la crema chantilly. Versate la panna ben fredda nella tazza di una planetaria  dotata di frusta, oppure usate uno sbattitore elettrico, e montatela.

Quando la panna avrà raggiunto una consistenza corposa, aggiungete lo zucchero a velo setacciato, e mescolando con una spatola, amalgamatelo alla panna.

Quando la crema pasticcera sarà completamente fredda, unitela alla crema chantilly e stemperate le due creme con una frusta, fino ad ottenere una massa spumosa, liscia e omogenea.

Ecco pronta la crema diplomatica!

La crema diplomatica può essere servita come dolce al cucchiaio oppure può essere impiegata per la farcitura di torte e pasticcini.

Per rendere la crema più compatta, nel caso si volesse servire come dolce al cucchiaio, è sufficiente aggiungere un foglio di colla di pesce, ammorbidito in acqua fredda, alla crema pasticcera calda.

E’ possibile aromatizzare la crema diplomatica con del maraschino, del marsala, del rhum o altro liquore di vostro gradimento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Rispondi