Confettura di uva fragola

La confettura di uva fragola è qualcosa di straordinariamente profumato e goloso. A differenza della sclucchiata, questa è una confettura d’uva molto semplice da preparare.

confettura di uva fragola

Confettura di uva fragola

Ingredienti:

1 kg di uva fragola

350 g di zucchero

succo di 1/2 limone

1 mela

Procedimento

Lavate accuratamente l’uva  fragola e mettete gli acini in una pentola capiente e alta, con la mela a pezzi e il succo di un limone (mela e limone contengono pectina, addensante naturale), quindi lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 40 minuti circa finché l’uva inizierà a sfaldarsi, mescolando di tanto in tanto.

Spegnete. Lasciate intiepidire, passate al setaccio o al passaverdura,i n modo da eliminare tutti i semini e le bucce.

Pesate tutta la polpa ricavata ed aggiungete 350 g di zucchero per ogni kg di purea di frutta ed il succo di 1/2 limone. Cuocete a fiamma bassa, fino a che avrà raggiunto la giusta consistenza.

Per verificare se la confettura è pronta mettete 1 cucchiaino di confettura su un piattino freddo, se non scivola, è pronta.

Versatela nei vasetti sterilizzati, pulite le imboccature con un panno umido e chiudete ermeticamente. Mettete i barattolini a testa in giù fino a quando saranno freddi.

Etichettateli e riponete la confettura di uva fragola in dispensa.

confettura di uva fragola 2

Se volete potete scaricare gratuitamente le mie etichette cliccando qui.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Fiore says:

    Ciao mi piacerebbe fare questa ricetta ma le dosi mi paiono errate . Per avere un kg di purea ci vuole sicuramente molto più di un kg di uva . . . Quanto?

    1. Ciao, difficile risponderti, ci vogliono circa 1,3 di uva, ma molto dipende da quanto sia polposa. Parti sempre dal peso della purea se ne è 1/2 kg ci vogliono 175 g di zucchero, se ne sono 750 di purea aggiungi 260 g, uso sempre 1/2 succo di limone, se invece diventano 2 kg o poco meno raddoppia pure il limone, stessa cosa per la mela (che puoi anche non utilizzare, ma tieni conto in questo caso che dovrà cuocere più a lungo per addensarsi). Per quanto riguarda lo zucchero il peso è indicativo, dipende molto dai gusti, se piace più o meno dolce. Tieni conto che lo zucchero è un conservante, meno ne utilizzi più breve è la scadenza.

  2. Fiore says:

    Ah ! ! Complimenti x le etichette che belle! !

Rispondi