Chiacchiere di carnevale

Le chiacchiere o frappe sono dolci tipici del carnevale. Vengono chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni di provenienza: chiacchiere in Abruzzo, Basilicata, Sicilia, Campania,  cenci in Toscana, frappe e sfrappole in Emilia, cròstoli in Trentino, galani in Veneto, bugie in Piemonte, ecc…

chiacchiere di carnevale

Sono dolci molto friabili che vengono fritti ed infine vengono cosparsi di zucchero a velo. La tradizione delle chiacchiere risale probabilmente a quella delle frictilia, dei dolci fritti nel grasso di maiale che nell’antica Roma venivano preparati proprio durante il periodo dell’odierno carnevale.

Chiacchiere di carnevale

Ingredienti:

300 g di farina

80 g di frumina

50 g di zucchero a velo

1 pizzico di sale

1 bustina di vanillina

3 uova

2/3 cucchiai di grappa

50 g di strutto (o burro)

1 cucchiaino di lievito

olio di semi per friggere

zucchero a velo

Preparazione

Setacciate la farina assieme alla frumina e al lievito e disponete il tutto su di una spianatoia (oppure in una ciotola). Al centro del mucchio mettete lo zucchero a velo setacciato, sale vanillina uova e grappa. Impastate gli ingredienti incorporando mano a mano la farina, aggiungere lo strutto o se preferite il burro e  lavorate bene gli ingredienti fino a formare un impasto liscio ed elastico.

Dividere l’impasto in 3 parti e stenderle in sfoglie sottilissime con la macchinetta della pasta (o con un mattarello), poi con la rotellina, ritagliare delle strisce lunghe circa 10 cm.

Friggetele in abbondante olio bollente, girandole a metà cottura, in modo che diventino dorate su entrambi i lati. Toglierle dall’olio e lasciarle sgocciolare su carta assorbente.

Quando saranno fredde, cospargetele di zucchero a velo.

chiacchiere di carnevale 2

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Rubjna Globo says:

    io adoro le chiacchiere sia quelle fatte con gli amici e sia queste dolci e cercavo proprio la ricetta per prepararle…grazie per le info brava

  2. Quest’anno non le ho preparate ma non ho le uova!!! Lunga storia da raccontare, in paese hanno fatto piazza pulita e rimangono solo i cartoni grandi. Ma dico io, si può???
    Me ne allunghi una delle tue?
    Mille baci ed a presto!

    1. Se passi, te le offro volentieri 😀

Rispondi