Carbone dolce della befana

Il carbone dolce della befana di solito si compra già pronto nelle bustine ma è talmente facile, divertente e veloce prepararlo in casa (bastano 15 minuti) , che vale la pena di farlo da soli! Inoltre è anche molto economico perché gli ingredienti che occorrono sono solo zucchero albume e colorante alimentare (di quest’ultimo potrete anche farne a meno).

Secondo la tradizione italiana la Befana, raffigurata come una donna molto anziana che vola su una logora scopa, fa visita ai bambini nella notte tra il 5 e il 6 gennaio (la notte dell’epifania) per riempire le calze lasciate da essi appositamente appese sul camino.

carbone della befana

Generalmente, i bambini che durante l’anno si sono comportati bene riceveranno dolci, caramelle, frutta secca o piccoli giocattoli. Al contrario, coloro che si sono comportati male troveranno le calze riempite con del carbone.

Secondo una versione “cristianizzata”, i Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una signora anziana. Malgrado le loro insistenze, affinché li seguisse per far visita al piccolo, la donna non uscì di casa per accompagnarli. In seguito, pentitasi di non essere andata con loro, dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì di casa e si mise a cercarli, senza riuscirci. Così si fermò ad ogni casa che trovava lungo il cammino, donando dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù. Da allora girerebbe per il mondo, facendo regali a tutti i bambini, per farsi perdonare (fonte wikipedia).

Carbone dolce della befana

Ingredienti:

500 g di zucchero semolato

100 g di zucchero a velo

1 albume

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 cucchiaio di alcol

acqua q.b

colorante alimentare (facoltativo)

Preparazione

Preparate una piccola teglia rettangolare o quadrata (perfetta quella da plum cake) rivestendola con un foglio di alluminio o di carta forno..

In una pentola dal fondo spesso in acciaio (non antiaderente), mettete 300 g di zucchero semolato e aggiungete acqua fredda, quanto basta, per ricoprirlo, mescolate velocemente e lasciate bollire fino a che il caramello non inizia a cambiare colore diventando leggermente biondo. Ci vorranno circa 10-15 minuti.

Nel frattempo preparate la glassa, montate l’albume a neve, poi aggiungete i 200 g zucchero semolato, l’estratto di vaniglia, il cucchiaio di alcol puro o vodka, lo zucchero a velo e il colorante alimentare (potrete anche non aggiungere nessun colorante, in questo caso otterrete un carbone bianco avorio, se volete prepararlo nero vi consiglio di utilizzare un colorante in polvere, ne occorrerà solo la punta di un cucchiaino ed otterrete un colore più intenso. Potrete variare con qualsiasi colore, magari azzurro per i bimbi e rosa per le bimbe). Mescolate per ottenere un colore omogeneo e una glassa piuttosto densa.

Quando il caramello che avete sul fuoco, comincia a diventare biondo, versate all’interno della pentola tutta in una volta la glassa colorata  e mescolate velocemente  il composto per amalgamarla bene, quando si sarà amalgamato attendete qualche secondo che il composto aumenti di volume.  Durante questa operazione abbassate il fuoco, in modo tale che il composto non si attacchi alla pentola.

Versate subito nella teglia e lasciatelo raffreddare prima di tagliarlo a pezzi.

Conservatelo al riparo dall’umidità.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *