Biscotti caserecci

Abruzzo, terra di mari e monti, di parchi naturali e valli incantate, terra di profumi e di sapori indimenticabili: selvaggina, funghi, ma anche pesce, dolci straordinari, vini, liquori  e… di olio. Una storia antica, quella dell’olivicoltura in Abruzzo, testimoniata dal recente recupero di un grande olivo nell’orto dell’abbazia di San Giovanni in Venere a Fossacesia, in provincia di Chieti, della veneranda età di oltre 1700 anni.

Come avrete ormai capito, vi sto introducendo la nuova ricetta per “L’Abruzzo in tavola”, una ricetta dolce tipica di questa regione, un biscotto dal sapore semplice e genuino, che sa di altri tempi,  qui dalle mie parti vengono chiamarli biscotti ” tagliati “, proprio perchè vengono tagliati al coltello e poi infornati nuovamente. Sono biscotti caserecci, i classici biscotti della nonna, realizzati con un impasto semplice di farina, uova e naturalmente di olio! Gustosi se bagnati in una tazza di latte caldo, sorprendenti se intinti in un bicchiere di vino rosso. Ma ora passiamo alla ricetta…

biscotti tagliati 2

Biscotti caserecci

Ingredienti:

6 uova

400 g di zucchero

1 bicchiere* e mezzo di olio

800 g di farina

1 bustina di lievito per dolci




Preparazione

In un recipiente, mescolate bene tutti gli ingredienti (*il bicchiere utilizzato per misurare l’olio è un bicchiere da acqua, tipo quelli della nutella).

Aiutandovi con un cucchiaio, stendete due strisce di pasta alte circa 1 cm e larghe 7/8 cm, su una teglia rivestita di carta forno e infornare a 180°C per mezz’ora.

Appena dorati, ma non troppo bruni, estraeteli dal forno e ancora caldi tagliateli, riposizionateli sulla placca da forno adagiati di lato e rinfornate. Fate asciugare i biscotti caserecci di nuovo in forno, ancora per 10 minuti. Sfornateli, lasciateli raffreddare.

Questi biscotti, si conservano a lungo chiusi in scatole di latta.




biscotti tagliati 4

Se anche voi amate andare alla scoperta delle ricette regionali che fanno parte della tradizione, visitate la pagina facebook

 

1920407_638407722873450_1363573457_n-300x110

L’abruzzo in tavola

“L’Abruzzo in tavola” è una pagina dedicata ai sapori tipici e alle tradizioni culinarie dell’Abruzzo, illustrati da alcune food blogger la cui appassionata missione è quella di divulgare l’autenticità della propria regione.

Vi presento gli altri blog che partecipano all’iniziativa:

In Cucina da Eva: http://blog.giallozafferano.it/incucinadaeva/
Le Ricette di Libellula: http://blog.giallozafferano.it/ricettedilibellula/
A Casa di Simi: http://acasadisimi.com/

Consigli per una gita fuori porta:

Museo dell’olio di Loreto Aprutino (PE)
Allestito all’interno del Castelletto Amorotti, conserva uno dei primi
opifici oleari di Loreto Aprutino, nato alla fine del 1800.
Il frantoio rimase attivo fino ai primi decenni del XX secolo, quando
ai macchinari a trazione animale vennero sostituite la mola e le
presse idrauliche. E’ possibile ripercorrere le diverse fasi della
produzione dell’olio, ricchezza primaria del territorio Vestino,
mostrando gli utensili e i macchinari, dai tempi antichi ai giorni nostri.
Museo dell’Olio, Via Cesare Battisti – Loreto Aprutino (PE)
www.museiciviciloretoaprutino.it • info@museiciviciloretoaprutino.it

Oleoteca Regionale – ARSSA
Museo di Storia dell’Arte Olearia d’Abruzzo
L’Oleoteca Regionale raccoglie le migliori produzioni di olio
extravergine di oliva provenienti dal territorio abruzzese ed ospita la
sala “Panel test” per la degustazione tecnica dell’olio di oliva ed il
Museo di Storia dell’Arte Olearia d’Abruzzo che custodisce reperti
legati alla produzione dell’olio di oliva dalla metà del 1800 al
Dopoguerra.
www.arssa.abruzzo.it • www.museiciviciloretoaprutino.it




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. semplici e buoni! come la nostra tradizione culinaria!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *